COME DIVENTARE UN IMPRENDITORE AUTOREVOLE

MATRIMONIO_Come diventare un imprenditore autorevole

L’Autorevolezza è il vero obiettivo di ogni imprenditore, forse ancora più forte dell’indipendenza e della stessa libertà finanziaria.

Ogni persona audace ed ambiziosa vuole lasciare un suo contributo agli altri, vuole essere un punto di riferimento nel proprio settore professionale, ambisce a ispirare altri colleghi.

Nel Mondo del Matrimonio questo accade ugualmente, ma non tutti sono autorevoli. Perchè?

Questa la definizione etimologica secondo Treccani: autorévole agg. – Che ha autorità, per la carica che riveste, per la funzione che esercita, per il prestigio, il credito, la stima di cui gode

(Fonte: Treccani)

Di seguito invece la mia personale definizione di Autorevolezza, che ho coniato dopo aver lavorato su di me e dopo aver studiato a fondo il linguaggio mentale delle persone.

“L’autorevolezza si ottiene quando metti insieme quello che sai fare bene con quello che riesci a comunicare alle persone”

Anche l’Autorevolezza è il frutto della Comunicazione, che va ad influenzare la percezione che gli altri hanno di te.

Hai mai fatto una cosa veramente bene? Dove hai messo il massimo dell’impegno e sulla quale ti sei fatto i complimenti da solo?

Sicuramente si, e più di una.

Ma poi ti è mai successo che qualcuno vicino a te ti dicesse che non era perfetta o che un altro della tua azienda o della tua famiglia lo avrebbe fatto meglio?

Immagino che anche questa volta la risposta sia “SI”.

Hai provato sulla tua pelle cosa sia la mancanza di autorevolezza. Tu fai le cose al massimo, facendole oggettivamente bene, ma dall’altra parte si sono fissati che c’è sempre chi le fa meglio di te.

Accade nella vita quotidiana e ancor di più sul lavoro.

Tu investi, fai formazione, sei un maniaco della perfezione, non lasci nulla al caso…. Ma poi gli sposi continuano a rivolgersi a chi ci mette meno impegno, a chi sembra anche prenderli in giro. 

E degli addetti ai lavori vogliamo parlarne? Tutti che hanno sulla bocca sempre gli stessi nomi, anche se ci lavorano male, se vengono trattati a pesci in faccia o se sotto sotto li invidiano a morte.

Partiamo con l’obiettivo che stai cercando di perseguire: qualunque cosa tu faccia vorresti riuscire a trasmettere qualcosa alle persone per cui esse si convincano a rivolgersi a te per un servizio, un per acquistare un prodotto.

Ma quanti professionisti improvvisati abbiamo conosciuto?

Ecco perché oggi, nonostante le grandi opportunità fornite dalla tecnologia e dai media accessibili a tutti (web), incontriamo comunque molta diffidenza.

Per convincere le persone che siamo noi i professionisti giusti per loro, abbiamo bisogno di dimostrare il nostro sapere e trasmettere… autorevolezza.

L’Autorevolezza nel Metodo PREA della WR è un pilastro fondamentale.

Non è il primo obiettivo che un Professionista dovrebbe avere, ma sicuramente quello che offre il beneficio più tangibile.

Quando ricevi mail a raffica, da spose che hanno mandato lo stesso messaggio anche ad altri 50 tuoi concorrenti, vuol dire che quella mail non era indirizzata a te ma alla categoria che rappresenti. Se c’è un professionista più autorevole di altri le spose lo contattano direttamente, e con mail dedicate.

Oppure quando chiami un numero di telefono che hai ricevuto tramite un portale, ma dall’altra parte non sanno chi sei e cosa vuoi, vuol dire che non si aspettano la tua telefonata. Se è un professionista ritenuto autorevole scattano sull’attenti e tendono le orecchie al massimo.

Ogni volta che sei uno dei tanti, e di quello che offri conta solo il prezzo, vuol dire che oltre la tua professionalità non hai altre armi.

E sai quale è la brutta notizia? Che la professionalità da sola non conta più.

Le spose non sono capaci di capirla e pesarla nel modo giusto. E’ per questo che alcuni tuoi concorrenti che non valgono neanche la metà di te riescono a lavorare e ad avere ogni anno più clienti.

Devi iniziare a pensare seriamente come costruire la tua Autorevolezza in modo da occupare nel mercato una posizione di rilievo, essere il punto di riferimento degli Sposi, degli addetti ai lavori e dei concorrenti.

“Chi Guida comanda” e chi è Autorevole guida il Mercato.

Costruisci la Tua Autorevolezza con i 5 PILASTRI WR:

CARISMA:

Normalmente si dice che la via giusta stia nel mezzo, che non bisognerebbe essere troppo netti, che tra il bianco e il nero la scelta migliore sia il grigio.

Per essere autorevoli serve prendere una posizione netta e precisa.. Il carisma non ha nulla a che vedere con le vie di mezzo, né tanto meno con le diverse tonalità di grigio.

Un Professionista Autorevole fa le Regole del Gioco, individua le cose che sono sbagliate e le combatte con forza, senza la paura di farsi dei nemici.

L’Autorevolezza si attiene anche grazie ai detrattori.

FOCUS:

Non si è autorevoli in tutto, non si è credibili come esperti onniscenti.

Il Professionista Autorevole ha un focus preciso, è specializzato in una cosa e ne conosce ogni segreto. Nel matrimonio è frequente vedere aziende totalmente de-focalizzate in decine di servizi diversi, e nonostante investimenti ingenti non riescono a farsi percepire come autorevoli.

Lo Specialista è sempre più credibile del generalista.

COERENZA:

Forse la caratteristica più difficile ma quella più importante è la coerenza tra quello che diciamo e quello che siamo.

Nel web, tra i siti e i social dei professionisti del matrimonio, è frequente leggere frasi come “L’eleganza e la raffinatezza al tuo servizio” e poi trovare immagini e testi che trasmettono l’opposto. Un Professionista Autorevole è estremamente coerente con quello che dice, anche nella vita quotidiana. Quindi il contesto dove lavori, come accogli i clienti, come eroghi il servizio, come gestisci il post servizio, devono essere estremamente coerenti con la tua Autorevolezza

DIVISA:

Essere immediatamente riconoscibili senza ombra di dubbio. La divisa è collegata al Pilastro della Coerenza, perchè ne è una diretta conseguenza.

“L’abito fa il monaco” in questo caso. La mente umana ha bisogno di elementi riconoscibili che le facciano capire che è davanti alla persona giusta. Il camice di un dottore o la tuta di un meccanico, valgono quanto il grembiule di uno chef o il puntaspilli per una sarta. Sono elementi che devono comparire nella comunicazione e devono essere riportati durante gli appuntamenti.

ESCLUSIVITÀ:

Un Professionista Autorevole non è per tutti. L’autorevolezza si guadagna anche mettendo i giusti filtri tra te e i clienti.

Non si tratta di diventare snob, ma di usare il principio dell’esclusività. Tutto ciò che puoi raggiungere facilmente e senza sforzo non ha lo stesso valore di ciò che raggiungi con difficoltà e attraverso una serie di controlli.

Serve un filtro che ti aiuti a gestire le richieste, a profilare i clienti e a preparare gli appuntamenti. Ogni azienda dovrebbe avere un “filtro” tra il Professionista Autorevole e i Clienti. Se in questo momento è troppo dispendioso per te, puoi usare qualcuno di famiglia, ma devi rendere difficoltoso raggiungerti.

GLI STRUMENTI GIUSTI:

Sicuramente il video è oggi uno dei formati più potenti per diventare autorevoli, frutto del retaggio culturale che chi va in TV ha qualcosa di importante da dire.

Anche scrivere guide, libri o riviste ti aiuta a costruire la tua autorevolezza.

E’ importante cosa dici e cosa scrivi? Ovvio che si.

L’autorevolezza non arriva se non vali davvero, se non conosci davvero il tuo mestiere e se non hai cose interessanti da dire, meglio se RIVOLUZIONARIE 🙂

Non scambiare l’Influencer con il Professionista Autorevole, perché qui parliamo di qualcosa che deve durare nel tempo.

Se vuoi imparare ad applicare queste strategie per distinguerti dai tuoi competitor e affrontare il mercato con maggiore sicurezza, anche in momento difficile come questo, in cui tutti il mercato del matrimonio “SEMBRA FERMO” iscriviti subito al WR DIGITAL: UN EVENTO ESCLUSIVO PER AZIENDE DEL WEDDING E PROFESSIONISTI DEL MATRIMONIO!

Wedding Revolution 2021

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest