Come catturare gli Sposi… con un Form.

COME CATTURARE GLI SPOSI CON UN FORM WEDDING REVOLUTION MARKETING MATRIMONIO

Dopo averne scoperto l’esistenza e compreso le potenzialità sono davvero tanti gli imprenditori che sognano di implementare flussi di marketing automatizzati nella propria strategia aziendale.

Parlando con loro mi rendo conto che hanno tante idee su cui lavorare e sono affascinati da tutte quelle automazioni che si possono costruire per riscaldare gli sposi e trasformarli in potenziali clienti desiderosi di incontrarti per acquistare il tuo prodotto, o di presentargli dopo la firma del contratto un’offerta di up-sell per migliorare il servizio e/o completare l’esperienza…  MA, c’è un MA…


Per fare queste azioni c’è bisogno di un elemento (di base) che spesso viene dato per scontato, e che invece scontato non è: DEVI AVERE I CONTATTI DEGLI SPOSI.


Se non hai la loro Mail (o numero di Telefono) è inutile creare materiale di marketing perché non sapresti a chi farlo fruire… Se non hai un sistema di acquisizione contatti è inutile cercare plugin per aggiungere nuove funzionalità al tuo sito, o spendere soldi in traffico per portare visitatori sulle tue pagine web.

Il primo obiettivo che un professionista deve avere è trovare il modo di migliorare il proprio servizio, ma se questo professionista coincide anche con l’imprenditore il suo primo obiettivo deve diventare trovare il modo di acquisire nuovi clienti per la propria azienda… ed il primo passo per farlo è acquisire nuovi contatti ogni giorno.

“Anche le imprese più grandi sono iniziate con il primo passo”

La domanda più importante per il tuo business alla quale devi trovare risposta è : COME POSSO ACQUISIRE NUOVI CONTATTI DI POTENZIALI CLIENTI OGNI GIORNO?

Non devi cercare nuovi canali e/o strumenti di comunicazione ed investire più soldi sperando di ricevere più visibilità, ma devi cercare nuove strategie per acquisire contatti dai canali che hai già attivi e da ogni altro che vorrai attivare.


Dal punto di vista tecnico quello di cui hai bisogno è una LANDING PAGE, o meglio una SQUEEZE PAGE… che per semplicità chiamiamo anche OPTIN PAGE.


Se stai muovendo i primi passi nel “digital marketing” questi termini possono spaventarti e sembrarti complessi, ma ti assicuro che non è così e ti dimostro subito che una Squeeze page è una semplice pagina web… probabilmente la più semplice ed al tempo stesso la più efficace, perché ha un solo obiettivo:  TRASFORMARE UNO SCONOSCIUTO IN UN POTENZIALE CLIENTE.

Se una LANDING PAGE è una pagina di atterraggio (sulla quale arrivi dopo aver cliccato su un link) che ha come obiettivo ricevere traffico da fonti diverse (ricerche su Google, Fb Ads, etc.) e portare i visitatori a compiere azioni specifiche (acquistare, partecipare ad un sondaggio, scaricare coupon, etc…), la SQUEEZE/OPTIN è una pagina web disegnata in modo tale da incoraggiare un visitatore a inserire i suoi dati (quasi sempre il suo indirizzo email) in cambio di qualcosa che per lui ha valore e che può ricevere gratuitamente. 


Vuoi sapere perché funziona e perché devi assolutamente averne una anche Tu?


Le statistiche dicono che sul web su 100 persone che visitano il tuo sito solo 1 è “pronta” ad acquistare il tuo prodotto… Questo se hai una buona pagina di vendita, se hai un buon prodotto, e se la tua azienda infonde fiducia perché magari ha delle buone recensioni oppure perché è già conosciuta. 

Sai che fine fanno le altre 99 ? Passano, guardano e non le vedi piu! 

Tu non puoi spendere 100€ per portare 100 visitatori sul tuo sito e buttare nel secchio 99€ del tuo investimento dopo pochi secondi perché 99 persone che arrivano sulla tua pagina dopo 10 secondi sono già uscite… Sei d’accordo?

Per risolvere questo problema devi utilizzare una OPTIN PAGE che mediamente ha un tasso di conversione di 10/20 volte superiore, il che significa che a parità di visitatori ti permette di acquisire i contatti di 10/20 persone anziché di 1. 

Ora che hai capito qual è l’obiettivo della OPTIN PAGE e compreso che questa pagina ti aiuta a diminuire i costi pubblicitari ed aumenta il ROI del tuo investimento, voglio aiutarti a comprendere come strutturarla al meglio.


Il segreto è dare al visitatore una buona ragione per scambiare con te i suoi dati personali, il modo migliore è DARE IN CAMBIO QUALCOSA DI VALORE IN OMAGGIO! 


Questo e’ l’unico modo per iniziare a creare la tua mailing List e per poter creare la tua reputazione online: devi dar modo alle persone di avvicinarsi a te senza il tentativo di vendita, ma facendo conoscere chi sei e che cosa fai. 


La cosa importante è che in questa pagina ci sia un WEB FORM in grado di registrare le persone che ti lasciano la loro email e che conservi questi indirizzi per poi poterli contattare in un secondo momento. Questo puoi farlo in automatico con un Autoresponder, un software a cui ho già dedicato un articolo nel precedente numero di questa rivista.


Uno degli errori più frequenti che potresti commettere nel creare la tua OPTIN PAGE e’ quello di voler raccontare tutta la tua vita all’interno di quella pagina: so che vuoi far capire alle persone che sei una persona seria e che offri un servizio di valore, ma agli sposi che arrivano sulla tua pagina non gli interessa niente in quel momento chi sei, cosa fai, cosa hai fatto nella vita, quanti matrimoni hai gestito, etc… sono “egoisti” e in quei 10/15 secondi che ti dedicano interessa solo una cosa: QUALE BENEFICIO HANNO SE TI LASCIANO LA LORO MAIL ?

Non sottovalutare quello che ti ho appena scritto, è il fondamento dei flussi di marketing online che hanno le conversioni ed i risultati migliori: QUALE MOTIVO O BENEFICIO HA LA PERSONA SE TI LASCIA LA SUA EMAIL? 

Te lo ripeto, cosi’ te lo imprimi nella mente, prima di darti qualche consiglio per migliorare l’efficacia della tua pagina.

Una persona ti dedica 10/20 secondi al massimo, ed in questo breve lasso di tempo devi colpire la sua attenzione: il modo migliore è utilizzando un TITOLO che riporta il beneficio assoluto che il tuo cliente perfetto sta cercando.

Esempio di OPTIN PAGE che probabilmente non ti faranno acquisire contatti:

  • “Lasciami la Tua email e Ti darò uno Sconto”
  • “Inserisci qui i tuoi dati per ricevere un fantastico Regalo“ 

Esempio di OPTIN PAGE KILLER che acquisisce più contatti a partita di visitatori:

  • “Ecco svelati i 3 Segreti che Ti permetteranno di … (BENEFICIO CHE VUOLE RAGGIUNERE / PAURA CHE VUOLE EVITARE ) in meno di … (TEMPO)” 
  • “Come ottenere X (COSA DESIDERA) senza Y (COSA VUOLE EVITARE)

Nei primi 2 esempi la persona non ha idea di cosa tu stia offrendo e non gli hai stimolato nessun bisogno, non gli hai proposto la soluzione a nessun problema reale… Negli altri 2 casi invece in 5/6 secondi ha già inquadrato l’argomento e che beneficio potrebbe avere se leggesse quello che tu gli stai dando.

Prova ad utilizzare una di queste 2 formule per creare il tuo titolo e vedrai che difficilmente una persona non compilerà il form se è interessata all’argomento! 

Quando la persona ha inserito la sua email hai raggiunto il tuo obiettivo, la OPTIN ha fatto il suo lavoro, e da quel momento inizia il tuo processo di RELAZIONE (2° fase del metodo PREA) attraverso una sequenza di messaggi di EDUCAZIONE al tuo valore (3° fase del PREA) che porterà gli sposi in target a richiedere un appuntamento con Te per valutare l’acquisto del tuo servizio.


Il TITOLO è il più importante elemento a cui devi prestare attenzione, ma non è l’unico che può impattare sulle tue conversioni. Ci sono altre 6 cose (+1) che devi considerare quando vuoi creare una OPTIN PAGE che funziona:


  • DESIGN SEMPLICE : Scegli un layout semplice, con poche distrazioni, e cerca di utilizzare colori che garantiscono un buon contrasto e facilitano la lettura.
  • BENEFICI : Crea un breve testo che supporta la promessa del titolo e spiega almeno 3 benefici che avranno i visitatori lasciando la mail, meglio se con un elenco puntato tipo questo che sto utilizzando in questo momento.  
  • IMMAGINE : Se si tratta di un prodotto specifico, mostralo con una foto di qualità (copertina libro o report). Se si tratta di servizi (degustazione, consulenza, etc…) scegli un’immagine che sia interessante e positiva.
  • CALL TO ACTION : Devi dire alle persone in modo semplice cosa devono fare, guidandoli in modo chiaro verso l’azione che vuoi far compiere (inserimento e-mail), cercando di trasmettere positività. Crea una CTA breve, concisa e descrittiva, per esempio: “Voglio XYZ (BENEFICIO)”
  • FORM : Utilizza un modulo dove richiedi meno dati possibili: sono considerati essenziali il NOME (anche senza cognome) e l’indirizzo MAIL, mentre il numero di TELEFONO ti consiglio di renderlo un campo opzionale perché in molti casi quando è obbligatorio abbassa il tasso di conversione.
  • GARANZIA : Rassicura le persone che non rischiano nulla nel compiere l’azione che stai invitando a fare (ex. 100% GRATUITO, NO SPAM), e se possibile inserisci qualche testimonianza di persone che confermano di avere ottenuto un vantaggio o vissuto un esperienza positiva con te.

Fare attenzione a questi 6 elementi migliorerà sicuramente le performance della tua pagina, ma mai quanto la bontà del MAGNETE che sceglierai di offrire in cambio dei contatti: può essere un report in PDF, un video, un audio, un invito per un evento… deve essere percepito interessante, utile e rivelarsi poi di reale valore, ma di questo ne parleremo meglio in un prossimo articolo.

Se hai capito l’importanza di acquisire contatti ma hai paura che le mail non funzionano più perché gli sposi le utilizzano poco… concludo questo articolo dicendoti che il 96% delle aziende che hanno un business online considerano  l’indirizzo e-mail l’informazione più importante da ottenere dai propri visitatori perché resta sempre lo strumento di marketing più potente.


Se vuoi scoprire tutti i segreti per acchiappare gli sposi online devi fare una sola cosa: prendere subito il tuo biglietto per il WR LIVE DIGITAL EDITION


Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest